Staff only. i mestieri del teatro

Siete sicuri di conoscere l’intero processo di realizzazione di uno spettacolo teatrale? E ciò che avviene dietro le quinte? Ma soprattutto: vi siete mai chiesti che cosa potrebbe accadere dopo l’uscita del pubblico? Staff Only. I mestieri del teatro, in scena al Teatro Carignano dal 17 luglio al 1 agosto 2021, cerca di rispondere a queste domande in modo semplice e divertente. 

Lo spettacolo, aprendosi con un effetto a sorpresa (che ovviamente non svelo), chiarisce subito la sua ambizione: portare lo spettatore nel magico mondo del teatro dove realtà e fantasia si mescolano magistralmente.

Il primo personaggio a presentarsi è un semplice attore che, conclusa la sua performance, si trova bloccato tra il proscenio e il sipario. Da questo momento insieme a una responsabile di sala, un direttore di scena e una misteriosa creatura luminosa, si parte con il viaggio tra i segreti del teatro. Tutto ciò avviene grazie a un linguaggio semplice per i più piccoli, riferimenti teatrali come Shakespeare e Brecht per i più grandi, ironia, luci e suoni, coinvolgendo il pubblico e annullando la distinzione tra palco e platea.   

Complice la bellezza del Teatro Carignano, l’opera è stata creata specialmente per far conoscere ai giovanissimi l’arte del teatro, con l’augurio che possa diventare interesse e passione. Inoltre crediamo che dopo le lunghe chiusure causate dalla pandemia, potrebbe essere anche un’occasione per celebrare e far conoscere più approfonditamente il teatro e il fondamentale lavoro di tutto il personale che lo cura e tiene in vita.  

Se si desidera trascorrere una mattina o un pomeriggio arricchente riflettendo su quanto il teatro sia fondamentale per donare cultura, allegria e speranza nella monotonia della vita quotidiana, allora Staff Only. I mestieri del teatro è lo spettacolo giusto. 

Elena Vitiello

Testo Thea Dellavalle

Regia Elena Serra

Interpretazione Chiara Cardea, Anna Gamba, Pierpaolo Preziuso, Aron Tewelde

Luci Davide Rigodanza

Suono Filippo Conti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *