SUTRA – TorinoDanza

Collegare con un filo due necessità: quella di esprimere l’immagine personale ed intima di un viaggio alla riscoperta del proprio ruolo nella società e della propria persona, insieme ad una volontà di strizzare l’occhio allo spettatore componendo uno spettacolo di forte impatto visivo. 

Sutra” nasce dopo un viaggio nella provincia di Henan in Cina del coreografo belga Sidi Larbi Cherkaoui. Spinto da una passione per lo studio delle arti marziali si reca presso il tempio buddhista cinese Shaolin per iniziare un percorso di scambio culturale e sociale con i monaci che lo accolgono dentro le mura. Inizia in questo modo un percorso di studi del kung fu e tai chi attraverso il quale Sidi Larbi Cherkaoui coltiva il sentimento di portare in scena queste discipline in commistione con l’arte di cui il coreografo è il portavoce.
A sorprendere è l’interazione tra tre forme dell’espressione: quella marziale portata sul palco dai monaci, precisa, delicata ma allo stesso tempo carica di una forza che trapela fino alle ultime file della platea; quella espressiva della danza attraverso la quale vediamo un coreografo che non ha paura di mettere in scena un movimento fortemente personale ed intimo, esponendosi al pubblico come un’outsider spinto da una volontà di scoperta; ed infine quella squisitamente visuale, ideata da Antony Gormeley, di scatole minimali in legno che diventano terzo soggetto in movimento sul palco ed estensioni del corpo sia dell’unico ballerino in scena, sia dei monaci buddisti, creando e disfacendo continuamente figure che stimolano l’immaginazione dei testimoni dello spettacolo. Questi tre protagonisti si alternano in quella che appare come una perfetta combustione suggestiva, inconsueta per la presenza di una forma del movimento non abitualmente portata sotto i riflettori, e capace di stupire anche uno spettatore con un occhio meno allenato al linguaggio coreografico.
Sutra” arriva sul palco del TorinoDanza Festival festeggiando la 250esima replica dopo undici anni di tournée mondiale e diventando un nuovo classico della scena contemporanea.


Davide Peretti

Direzione e coreografia: SIDI LARBI CHERKAOUI
Creazione visiva e scene: ANTONY GORMLEY
Musiche: SZYMON BRZÓSKA
Danzano: SIDI LARBI CHERKAOUI e i MONACI DEL TEMPIO SHAOLIN
Produzione: SADLER’S WELLS LONDON PRODUCTION
Coproduzione: ATHENS FESTIVAL, FESTIVAL DE BARCELONA GREC, GRAND THÉÂTRE DE LUXEMBOURG, LA MONNAIE BRUSSELS, FESTIVAL D’AVIGNON, FONDAZIONE MUSICA PER ROMA AND SHAOLIN CULTURAL COMMUNICATIONS COMPANY
Inserito nel programma del TORINODANZA FESTIVAL

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *